Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Se sei interessato a intraprendere una carriera come europrogettista, potresti chiederti quale laurea sia la migliore per massimizzare le tue opportunità professionali.
In questo articolo, esploreremo le diverse opzioni di laurea che possono prepararti al meglio per entrare nel mondo dell’europrogettazione e distinguerti sul mercato del lavoro.

Quali Lauree sono Migliori per Diventare un Europrogettista?

Molte lauree possono fornire una solida base per una carriera come europrogettista. Tra le opzioni più comuni ci sono:

  • Laurea in Economia: Una laurea in economia fornisce una comprensione approfondita dei principi economici e delle politiche pubbliche, che sono fondamentali per lavorare nel campo dell’europrogettazione. Inoltre, solitamente prevede esami in project management o gestione dei processi, che possono essere rilevanti per entrare nelle logiche della gestione dei progetti.
  • Laurea in Scienze Politiche o Relazioni Internazionali: Queste lauree offrono una prospettiva globale e una conoscenza approfondita delle relazioni internazionali e delle politiche europee, che sono essenziali per lavorare su progetti finanziati dall’Unione Europea. Inoltre, sempre più spesso promuovono esami o seminari proprio dedicati all’europrogettazione.
  • Laurea in Ingegneria: Se sei interessato a progetti di infrastrutture o sviluppo sostenibile, una laurea in ingegneria può essere un ottimo punto di partenza. Ti fornirà le competenze tecniche necessarie per affrontare sfide complesse e trovare soluzioni innovative. Inoltre, soprattutto per coloro che si laureano in ingegneria gestionale, avranno una formazione mirata alla gestione dei processi e dei cicli che li governano.
  • Laura in lingue e comunicazione: Un’altra opzione interessante è data dalla formazione in lingue straniere e in strategie comunicative, per essere pronti a gestire partenariati internazionali in cui lo scambio linguistico è vitale. Inoltre, solitamente i laureati in questo settore hanno un interesse intrinseco per progetti di scambi culturali e internazionali.

Scegli la laurea che si adatta meglio ai tuoi interessi e obiettivi

Come avrai capito, non c’è una sola laurea “migliore” per diventare un europrogettista. Non esiste nemmeno una laurea “abilitante”, cioè che ti permetta di accedere alla professione.
Si tratta di un profilo professionale talmente versatile, che ogni laurea può portare un “diverso vantaggio” rispetto a questa carriera.
Quindi, scegli il percorso di studio che si adatta meglio alle tue passioni e ai tuoi obiettivi, e sfrutta al meglio le opportunità di formazione e networking per avviare una carriera gratificante nel campo dell’europrogettazione. 
Ma soprattutto, ricorda che la formazione non si ferma con la laurea. È importante continuare ad aggiornarsi sulle politiche e i programmi dell’Unione Europea e ad acquisire competenze trasversali che migliorino le tue possibilità di sviluppo nel settore.  Se ti interessa diventare europrogettista, un corso di formazione post-laurea operativo e molto pragmatico, che ti insegni veramente in concreto cosa vuol dire essere europrogettista, è ciò che potrebbe complementare in maniera adeguata la tua formazione.